Lavoro e professione: Salvate il soldato 118 e la tenuta del Ssn.

"Il 118 è in piena emergenza nell’indifferenza dei Governi, centrali e regionali, che si sono succeduti negli ultimi anni. Uno snodo strategico della nostra sanità pubblica, fondamentale per salvare vite umane, è soffocato da diversi problemi. Ne citeremo, in questa sede solo tre. Il primo: nel nostro Paese l’organizzazione del sistema di emergenza-urgenza è a macchia di leopardo. Il secondo: la programmazione del fabbisogno è inadeguata e i meccanismi formativi dei professionisti sono insufficienti e contraddittori. Il terzo: il personale medico è inquadrato in modo confuso e precario tra contratti, convenzioni e collaborazioni, anomale e a tempo determinato. Una giungla nella quale si mette a rischio la qualità dei servizi per i cittadini, spesso garantita solo grazie allo sforzo dei medici e degli operatori in generale." [...]

 

Clicca qui per leggere tutto l'articolo.

Condividi: