Il Rapporto si apre con il CAPITOLO 1 dedicato ai benchmark internazionali del nostro

Servizio Sanitario Nazionale (SSN): la revisione sistematica e l’analisi metodologica degli
strumenti elaborati da diverse organizzazioni per confrontare la performance dei sistemi
sanitari hanno permesso di trarre alcune raccomandazioni chiave per l’utilizzo dei risultati di
queste classifiche nel dibattito pubblico e, in particolare, nelle comunicazioni istituzionali. In
particolare, il sistema più completo e aggiornato per la valutazione delle performance e
l’individuazione delle aree di miglioramento è quello dell’OCSE, che non stila alcuna classifica
ma permette solo di valutare la posizione dell’Italia rispetto ad altri paesi e alla media OSCE.
Per tale ragione, la Fondazione GIMBE ha analizzato 194 indicatori riportando per 151 di
essi la posizione in classifica del nostro SSN, il dato nazionale e la media OCSE, con l’obiettivo
di condividere le criticità e valutare le azioni necessarie per allinearsi a standard
internazionali. Dalla revisione emergono due raccomandazioni chiave: la classifica dell’OMS
del 2000, che collocava l’Italia al 2° posto dopo la Francia, ha un mero valore storico e non
dovrebbe più essere citata; la classifica Bloomberg, che posizione l’Italia al 3° posto, valuta
solo l’efficienza del SSN sovrastimandone di conseguenza la qualità.
 
Scarica l'allegato per visionare il report completo.


Allegato  ( 20180612132256_terzo rapporto Gimbe sulla sostenibilità del SSN.pdf )

L'allegato è scaricabile solo se si è autenticati


Condividi: